100 animalisti tra italiani e francesi, si sono incatenati sul corridoio del mattatoio di Torino

"Sapevamo di essere denunciati ma abbiamo deciso di dare lo stesso un segnale forte"- ha detto una ragazza italiana del gruppo antispecista.

217

Torino – Oltre cento attivisti del movimento “269 Libération Animale”, provenienti anche da Francia, Svizzera e Belgio, insieme a 21 attivisti italiani,  hanno occupato nella notte il mattatoio di Torino. I ragazzi si sono incatenati all’interno del macello di via Traves lungo il corridoio che porta gli animali a morire. Qualche momento del blitz pubblicato nel video di  TorinoToday:

L’occupazione ha provocato l’intervento di vigili del fuoco e polizia. Al termine dello sgombero, sono stati 97 gli attivisti denunciati dalla Digos per l’irruzione. 

LASCIA UN COMMENTO